Locandina Stagione Sala14 2019-20.jpg

Stagione Teatrale 2019/20

Sala14 - Centro di Arti Performative e Terapeutiche

24 Novembre 2019

TO BE A TREE // CASA AZUL

 

21/22 Dicembre 2019

STUDIO PER UNO SPETTACOLO DIVERTENTE SULL’ANORESSIA

 

3/4/5 Gennaio 2020

2020 SOTTOSOPRA

2 Febbraio 2020

RISONANZA A 448

 

7 Marzo 2020

OTELLO NON SI SA CHE FA

 

4/5 Aprile 2020

SHIPWRECK 34°31'22.0"N 12°55'49.9"E

 

6/7 Giugno 2020

POINT OF VIEW

 

Spettacoli

Stagione Teatrale 2019/20

Sala14 - Centro di Arti Performative e Terapeutiche

copertina Evento apertura.jpg

TO BE A TREE // CASA AZUL

24 Novembre 2019 - Evento di apertura stagione

TO BE A TREE
Estratto dallo Spettacolo del Laboratorio di TeatroDanza Sala14
Con Melissa Bernabucci, Ludovica D'Erasmo, Sharon Soetebier
Regia Lisa Rosamilia
Simbolo archetipo dell’individuazione, l’Albero è legante tra due mondi, dalle sue radici ancorate alla terra attinge ad acque invisibili e spinge linfa verso l’alto, così che la sua natura possa apparire in superficie, con un ritmo ciclico in equilibrio tra l’andare e il tornare.

CASA AZUL
Matroos DanceTheatre Company
Di e con Lisa Rosamilia
Coyoacan è un quartiere un po’ fuori dal centro di Città del Messico, lì in Calle Londres 247, una strada costeggiata da alberi e casine colorate, spunta Casa Azul, la casa blu cobalto di Frida Kahlo. Casa Azul è un'opera d'arte, l’energia e la creatività di Frida sprigiona da ogni oggetto, lei creò il suo personaggio ma anche l'ambiente che la circondava. Trasformò la vita, segnata da un corpo straziato, in arte e colori, per rinascere con la sua forza, passione, voglia di esprimersi, trasgredire, urlare, e rimanere indelebile.

Copertina Fb Studio per uno Spettacolo D

STUDIO PER UNO SPETTACOLO DIVERTENTE SULL'ANORESSIA

21/22 Dicembre 2019

- Spettacolo Vincitore al Bando Ingiusto 2010 -

Regia e drammaturgia Carlotta Piraino
Musiche Sonia Scialanca

Uno studio che mette insieme gli appunti per una ricerca. La domanda è: che cos'è l'anoressia? Stralci di interviste, pagine di giornali, canzoni e monologhi dolci e irriverenti, che aprono porte, sollevano domande e dubbi, per dirci che l'anoressia è prima di tutto nella società, e che si può "guarire", tutti, cambiando strada.

Copertina Fb Sottosopra.jpg

SOTTOSOPRA

3/4/5 Gennaio 2020

Workshop e Spettacolo di Danza Aerea

Condotto da Lisa Rosamilia

Matroos DanceTheatre Company

Venerdi 3 e Sabato 4  – Workshop
Domenica 5  – Spettacolo "Sottosopra"

La danza aerea esplora la leggerezza di un corpo, liberandolo da costrizioni spazio-temporali a cui è abituato quotidianamente. Il workshop è un punto d’incontro tra la danza aerea con imbracatura, il floorwork e il teatrodanza. Il lavoro approfondisce il concetto di ‘gravità’ e peso corporeo, volo/radicamento, sopra/sotto, cielo/terra, attraverso l’utilizzo di oggetti scenografici utilizzati per la costruzione di una messa in scena di fine workshop.

Rivolto a danzatori, attori, performer, e a tutti coloro che vogliano sperimentare forme di movimento nuove

Copertina Fb 448.jpg

RISONANZA A 448

2 Febbraio 2020

Reading Concerto

Di e con Elena Lunghi e Daniele Casolino


Psicosi delle 4.48 di Sarah Kane è ormai un classico del teatro contemporaneo. Una rilettura del testo della drammaturga inglese che travalica l’interpretazione del testo per restituirla in forma di testo puro, parole scritte su un pentagramma musicale risonante a 448 HZ. Una lettura in forma di concerto. Un teatro musicale in forma di reading.

Copertina Otello.jpg

OTELLO NON SI SA CHE FA

7 Marzo 2020

Spettacolo teatrale senza memoria

Produzioni Nostrane - Ultras Teatro
Adattamento & regia Giovan Bartolo Botta
Con Claudia Salvatore e Giovan Bartolo Botta

Uno studio sull'amore senza giudizio. Quasi non riflettuto. Ma vissuto unicamente attraverso il “conflitto di scena”, moto trainante dello spettacolo. Gli attori/persone/personaggi evocano immagini attraverso i loro dialoghi. Tutto avviene in quel preciso istante. In quel luogo, a quell'ora. Tutto al presente. Tutto nel presente. Ora.

ShipWreck (3).JPG

SHIPWRECK 34°31'22.0"N 12°55'49.9"E

4/5 Aprile 2020

Matroos DanceTheatre Company

Ideazione Regia Scenografia Lisa Rosamilia

Con Angela Di Domenico, Elena Lunghi, Chiara Marchesano, Francesca Orlandi

Musica Video Daniele Casolino

Testi Marco Bilanzone

Lo spettacolo affronta il tema del naufragio culturale e identitario, come metafora della deriva dei nostri tempi. Un mondo che naufraga, un naufragio collettivo di anime e corpi. Corpi nati naufraghi, corpi sradicati, impreparati, spogli. Corpi che attraversano porte dietro altre porte, esilio di infinite grottesche zone di frontiera.

point of view.jpg

POINT OF VIEW

6/7 Giugno 2020

Laboratorio TeatroDanza Sala14

Regia Lisa Rosamilia


La percezione della realtà è diversa per ciascuno. Se si volesse raccontare, si descriverebbe in modo discorde a partire dal proprio sguardo sul mondo, dalla propria esperienza e immaginazione. Ma è attraverso il punto di vista condiviso che la visione diventa più consapevole